Skip to content

Arriva la Fibra: come rendere efficiente il tuo antifurto

Negli ultimi mesi molti italiani sono stati contattati dai principali operatori telefonici per interessanti offerte che riguardano la fibra, con prezzi sempre più competitivi che hanno convinto molti clienti.

Al momento dell’installazione della fibra la maggior parte dei clienti però si rende conto che questa nuova tecnologia limita l’utilizzo dell’impianto antifurto esistente. Infatti, molti impianti di allarme, specialmente quelli più datati, sono collegati alla linea telefonica PSTN, ovvero la linea fissa tradizionale. Con la sostituzione della vecchia linea telefonica con la fibra, in caso di allarme le chiamate non sono più attive. Cerchiamo di capire meglio….

vecchia linea pstn

Qual è il problema da risolvere?

Un antifurto professionale viene, nella maggior parte dei casi, collegato alla linea telefonica. È una soluzione molto importante, perché quando scatta l’allarme la centrale antifurto fa partire delle telefonate ai numeri di telefono che sono stati preimpostati.

Nel momento in cui la linea fissa viene sostituita con la fibra, l’antifurto sarà perfettamente funzionante (suonerà in caso di allarme) ma non effettuerà le chiamate per avvisare le persone preposte, limitando quindi l’efficacia della protezione.

Soluzione per un antifurto efficiente anche con la fibra

La presenza della fibra è una grande risorsa, può rendere infatti ancora più efficiente il sistema di sicurezza, specie con le centrali di allarme di ultima generazione, permettendo ad esempio l’accesso da remoto.

La soluzione per risolvere il problema delle chiamate quando si passa alla fibra è l’installazione di un combinatore telefonico su linea GSM, che tramite una SIM gestirà le chiamate e l’invio di SMS in caso di allarme o di mancanza rete.

Si tratta di un dispositivo che svolge quasi la stessa funzione di un cellulare. Il combinatore è in grado di collegarsi ad una rete telefonica GSM e permette alla centralina dell’antifurto di effettuare delle chiamate.

In questo modo non ci sono pericoli, perché le chiamate continueranno a partire e ad essere ricevute e tu continueresti ad essere informato su che cosa sta accadendo in casa tua, quindi nel caso di eventuali intrusioni ma anche in mancanza di elettricità (informazione essenziale nei mesi estivi!).

Quanto costa un combinatore telefonico GSM?

Sul mercato sono presenti pochi combinatori telefonici GSM  ‘Universali’ professionali e affidabili che si interfacciano con tutte le centrali antifurto professionali presenti sul mercato e per questo non sono molto economici.

Per questo motivo molti clienti preferiscono aggiornare l’impianto antifurto esistente che ha più di 10 anni con un nuovo gruppo centrale, che presenta già al suo interno il combinatore GSM. In questo modo con una piccola differenza di prezzo avrà un impianto antifurto nuovo e all’avanguardia.

I nostri consulenti sono disponibili per valutare l’installazione del tuo nuovo sistema di sicurezza nelle provincie di Verona, Mantova, Vicenza e Padova.

Per una consulenza gratuita per mettere in sicurezza la tua abitazione 
contatta DUAL SET utilizzando i seguenti link

Recommended Posts

Non ci sono ancora commenti. Aggiungi il tuo per primo!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.