Skip to content

Impianti di allarme: importanza e funzionalità della sirena esterna

Un impianto antifurto professionale deve comprendere almeno una sirena esterna autoalimentata, come previsto anche dalla Norma CEI 79-3. Nel caso di un’area vasta di giardino, di un capannone o ufficio di grandi dimensioni è consigliata l’installazione di almeno due sirene antifurto ai lati opposti della zona da proteggere. L’efficacia di un sistema di allarme, infatti, è data anche dalla presenza di segnalatori acustici in grado di allertare chi è nelle immediate vicinanze del furto in atto.

Recentemente, al fine di contenere i costi, vengono proposti ai clienti sistemi antifurto che non prevedono la sirena esterna, togliendo però un componente fondamentale, che non è sostituibile con un semplice cartello che comunica la presenza di un antifurto. Non è mai consigliato dare l’opportunità agli intrusi di poter operare indisturbati e senza che nessuno in zona ne sia a conoscenza.

La sirena installata all’esterno, infatti, si occupa di allertare chi è nelle immediate vicinanze, del pericolo di furto in atto mettendo in fuga il ladro. Inoltre, serve come prodotto deterrente per informare l’eventuale malintenzionato che l’edificio è protetto da un sistema di allarme.

Il suo suono ha un volume alto ed è riconoscibile, la sirena possiede luci lampeggianti che si accendono e spengono quando il sistema è in allarme. Queste luci lampeggianti permettono ai vicini e alla polizia di individuare velocemente dove sta accadendo il tentato furto.

Per quanto riguarda le sirene lampeggianti vorremmo fare una precisazione: spesso si vedono installate sirene esterne con led di segnalazione che indicano se l’impianto antifurto è inserito o meno. Ma perché dare informazioni così importanti al nemico? Davvero volete che si sappia all’esterno quando vi siete dimenticati di accendere l’antifurto?

Dual Set da sempre installa sirene esterne altamente professionali che non danno informazioni inutili o controproducenti,  ma si illuminano solo in caso di effettivo allarme.

Caratteristiche della sirena

La sirena esterna è il dispositivo degli impianti di sicurezza più vulnerabile e più esposto agli attacchi dei malintenzionati. I principali sabotaggi consistono nel bloccare la comunicazione radio, danneggiare o distruggere la sirena oppure iniettare schiume isolanti (prodotti poliuretanici solitamente usati nell’edilizia) per inibirne il suono.

Per essere un efficace strumento di difesa, una sirena d’allarme per esterni deve essere avere queste caratteristiche:

  • Presenza di circuiti anti-tampering per evitare la rimozione della sirena dal muro e l’apertura del coperchio per il sabotaggio;
  • Sistema anti-shock e anti-rottura, che permette l’avvio tempestivo dell’allarme in seguito ad un urto;
  • Sistema anti-schiuma contro i tentativi di silenziare la sirena con schiumogeni, meglio se a doppia tecnologia per evitare i falsi allarmi;
  • Sistema anti-perforazione per evitare i tentativi di trapanamento della scheda elettronica;
  • Alta potenza sonora della tromba, per una resa acustica di allarme elevata (da 80 a 120dB);
  • Suono di allarme programmabile in termini di temporizzazione e tipo di suono, che consente di identificare facilmente la provenienza dell’allarme, nel rispetto del vicinato (massimo 3 minuti come da Norma);
  • Resinatura del circuito elettronico per un perfetto funzionamento anche in presenza di condizioni climatiche sfavorevoli.

Installare la giusta sirena abbinata ad apparecchiatura professionale garantisce la massima efficienza del tuo impianto antifurto. 

I nostri consulenti sono disponibili per valutare l’installazione del tuo nuovo sistema di sicurezza nelle provincie di Verona, Mantova, Vicenza e Padova.

Per una consulenza gratuita per mettere in sicurezza la tua abitazione 
contatta DUAL SET utilizzando i seguenti link

Recommended Posts

Non ci sono ancora commenti. Aggiungi il tuo per primo!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.